Contenuto dello studio

Lingue disponibili

PANORAMICA DEL MERCATO

1.1 Definizione e ambito dello studio

Il mercato dei profumi si riferisce al mercato del liquido profumato tipicamente fatto da oli essenziali estratti da fiori e spezie, usato per dare un odore piacevole al proprio corpo. Questi sono spesso a base di alcool.

Ogni anno circa 400 nuovi profumi brevettati vengono messi sul mercato globale, che vale circa 12 miliardi di dollari. Sembra che il mondo abbia voglia di fragranze inebrianti e l'Italia non è da meno, essendo il quinto mercato mondiale per questi prodotti (dietro USA, Francia, Germania e Regno Unito). Infatti, i profumi rappresentano il terzo acquisto più alto per la famiglia italiana all'interno del settore 'cura del corpo' (preceduto dai prodotti per il trattamento del viso e del corpo)

Fino all'inizio della pandemia COVID-19 e al contesto economico che questo ha scatenato, il settore era in piena crescita (oscillando tra il +2-3,5% da anno in anno, +2,3% nel 2019). Il mercato interno è aumentato dell'1,9% mentre il mercato dell'esportazione è cresciuto di quasi il 3%. Nonostante i prezzi aumentino regolarmente nelle profumerie e nei centri della grande distribuzione, questo mercato ha continuato a crescere, costituendo circa il 20% del settore cosmetico italiano. Il 2020 è stato il primo anno di contrazione del mercato in oltre un decennio con un calo del 12,8%, con il mercato interno in contrazione del 9,8% e l'export in calo del 16,5%.

Il settore dei profumi è marcatamente segmentato in termini di vendite con quattro tipi principali di venditori:

  • Le profumerie (singole profumerie, franchising locali e negozi di marca che vendono altri prodotti ma anche profumi) rappresentano il 75% della quota di mercato
  • La grande distribuzione organizzata (es. Sephora) rappresenta il 22% del mercato
  • Le farmacie rappresentano meno del 2% del mercato
  • Supermercati, ipermercati e altre forme di distribuzione rappresentano meno dell'1%

 


La produzione è distribuita in modo disomogeneo in senso geografico, con oltre il 50% dei centri di produzione e delle aziende nella regione settentrionale della Lombardia, seguita dall'Emilia Romagna con circa il 10% e dal Veneto con quasi l'8%. Il nord predomina ampiamente il sud in termini di produzione, con 3 regioni del sud che non sono nemmeno classificate a causa dei bassi livelli di produzione. L'Italia ha 7 esposizioni annuali gratuite di profumi che aiutano a diffondere le nuove fragranze al pubblico.

C'è stata una rivoluzione digitale nel mercato dei profumi. La crescita di questo mercato fino al 2020 è stata in parte guidata dall'aumento del suo settore e-commerce (+22% nel 2019, crescita a due cifre nel 2018 e 2017). Si prevede che le vendite online eguaglieranno le vendite di persona entro il 2025. Gli uomini costituiscono solo il 38% del mercato italiano dei profumi, mentre le donne costituiscono il segmento portante in termini di valore e volume, con una crescita del 4,4% nel 2019.

Gli ultimi 3 anni mostrano una tendenza per cui le "profumerie di nicchia" (singoli designer) sono sempre più attraenti per i consumatori italiani (12,5% del settore nel 2018). Gli italiani hanno fatto uno spostamento verso l'acquisto di profumi per la casa e la toilette negli ultimi anni (4% della quota di mercato).

Con la flessione economica della pandemia l'industria dei profumi in Italia ha visto una spinta durante il periodo delle feste, poiché i profumi tendono a essere regali popolari e facili. Questo è stato preso come un segnale positivo dagli addetti ai lavori per un possibile ritorno nel 2021

ANALISI DELLA DOMANDA

STRUTTURA DEL MERCATO

ANALISI DELL'OFFERTA

REGOLAMENTO

POSIZIONAMENTO DEI GIOCATORI

Per continuare a leggere, compra lo studio completo

Cosa contiene questa analisi di mercato?

  • Quali sono i dati relativi alle dimensioni e alla crescita del mercato?
  • Cosa sta influenzando l'andamento e l'evoluzione del mercato?
  • Quali sono le ultime tendenze che guidano il mercato?
  • Qual'è il posizionamento degli attori di mercato?
  • Cosa distingue le aziende operanti del mercato l'una dall'altra?
  • Segmentazione e profilo delle aziende operanti nel mercato
  • Dati e numeri da una molteplicità di fonti

Compra questo studio di mercato 89€

Disponibilità entro 5 giorni lavorativi

Methodo

Dati
Analisti 1 settore analizzato
in 40 pagine
Methodo
Controlla

Analisti

  • Le migliori università
  • Il parere degli esperti

Dati

  • Base di dati
  • Stampa
  • Rapporti aziendali

Controlla

  • Aggiornamento continuo
  • Orologio permanente

Methodo

  • Struttura sintetica
  • Grafica standardizzata

Analisti

Hugo S.

chargé d'études économiques, Xerfi

Hugo S.

Hugo S. logo 1 Hugo S. logo 2
Mathieu Luinaud

Associate Consultant

Mathieu Luinaud

Mathieu Luinaud logo 1 Mathieu Luinaud logo 2
Education Formation
Robin C.

PhD Industrial transformations

Robin C.

Robin C. logo 1 Robin C. logo 2
Pierre D.

Analyst

Pierre D.

Pierre D. logo 1 Pierre D. logo 2

Ross Alumni Club France

Arnaud W.

Arnaud W. logo 1 Arnaud W. logo 2

Analyste de marché chez Businesscoot

Amaury de Balincourt

Amaury de Balincourt logo 1 Amaury de Balincourt logo 2
Pierrick C.

Consultant

Pierrick C.

Pierrick C. logo 1 Pierrick C. logo 2
Maelle V.

Project Finance Analyst, Consulting

Maelle V.

Héloise Fruchard

Etudiante en Double-Diplôme Ingénieur-Manager Centrale

Héloise Fruchard

Héloise Fruchard logo 1 Héloise Fruchard logo 2
Imane E.

EDHEC

Imane E.

Imane E. logo 1 Imane E. logo 2
Vincent D.

Auditeur

Vincent D.

Vincent D. logo 1 Vincent D. logo 2
Eva-Garance T.

Eva-Garance T.

Eva-Garance T. logo 1 Eva-Garance T. logo 2
Michela G.

Market Research Analyst

Michela G.

Michela G. logo 1 Michela G. logo 2
Azelie P.

Market Research Analyst @Businesscoot

Azelie P.

Azelie P. logo 1 Azelie P. logo 2
Cantiane G.

Market Research Analyst @Businesscoot

Cantiane G.

Cantiane G. logo 1 Cantiane G. logo 2
Jules D.

Consultant

Jules D.

Jules D. logo 1 Jules D. logo 2
Alexia V.

Alexia V.

Emil Ohlsson

Emil Ohlsson

Anna O.

Anna O.

Gabriel S.

Gabriel S.