Sintesi del nostro studio di mercato

Il mercato globale dello sviluppo di siti web ha registrato una crescita dinamica, con oltre 800.000 nuovi siti web lanciati ogni giorno, per un totale di oltre 1,78 miliardi di siti web in tutto il mondo a giugno 2020. L'utilizzo di Internet e la presenza sui social media sono tendenze fondamentali, con circa 4,72 miliardi di utenti di Internet in tutto il mondo e quasi 4,33 miliardi sui social network ad aprile 2021. In risposta alla COVID-19, la digitalizzazione delle imprese ha subito un'accelerazione, con un aumento del 2,5% dei domini registrati in Italia nel 2020. Le PMI italiane danno molta importanza ai social media, che l'86% considera essenziali per la competitività. Il segmento dell'e-commerce è cresciuto, con l'85% degli acquirenti digitali italiani che effettueranno acquisti online ogni mese nel 2021. Il mercato dello sviluppo web si è diversificato in varie offerte, tra cui CMS open source, software in abbonamento online, soluzioni chiavi in mano e sviluppo personalizzato, accompagnato dall'aumento delle piattaforme no-code e low-code. Il mercato italiano riflette queste tendenze, con un numero crescente di utenti di Internet e di sviluppatori web prevalentemente di sesso maschile (93,1%), con una significativa rappresentanza nella fascia di età compresa tra i 31 e i 40 anni (43,4%). Le regioni italiane in testa allo sviluppo sono la Lombardia, il Lazio e il Piemonte. Nel mercato italiano sono state implementate normative per garantire la sicurezza e l'accessibilità dello sviluppo web, in particolare per i siti della pubblica amministrazione.

Tendenze e dinamiche del mercato italiano dell'utilizzo di Internet e dello sviluppo di siti web

Negli ultimi anni, l'Italia ha mostrato un potenziale significativo nel mercato dello sviluppo di siti web, considerando il numero crescente di utenti di Internet e dei social media nella regione. Nonostante sia un Paese in cui una percentuale significativa di aziende non ha ancora stabilito una presenza online - con meno di 20.000 dei circa 6 milioni di imprese italiane orientate all'e-commerce - il settore digitale ha registrato un'impressionante impennata di attività, in particolare per quanto riguarda gli acquisti online, che hanno registrato un tasso di crescita stimato intorno al 75%-80% nel primo trimestre del 2021. All'inizio di aprile 2021, il numero globale di utenti internet ha superato i 4,5 miliardi, il che costituisce un'ampia base per la crescita del mercato. L'Italia, seguendo questa tendenza, conta più di 50 milioni di utenti giornalieri di Internet e circa 40-45 milioni attivi sui social media. Per quanto riguarda il modo in cui gli italiani trascorrono il loro tempo online, una quota notevole è dedicata ai videogiochi e all'utilizzo di servizi digitali, con statistiche che indicano un aumento rispetto all'anno precedente. Inoltre, l'impatto dei social media non può essere trascurato, poiché una percentuale significativa di piccole e medie imprese (PMI) in Italia considera la propria presenza online su piattaforme come Facebook, Instagram e WhatsApp essenziale per la competitività. Questo numero potrebbe raggiungere l'85-90% delle PMI. Per quanto riguarda l'integrazione di Internet e delle TIC nei settori professionali, industrie come i servizi di alloggio e ristorazione mostrano una connettività a banda larga quasi totale, mentre il settore dei servizi di informazione e comunicazione raggiunge il 100%. Nel settore dei liberi professionisti, gli investimenti in tecnologie digitali sono aumentati del 3-4% rispetto all'anno precedente, a testimonianza della crescente importanza delle infrastrutture digitali per le pratiche commerciali. Sullo sfondo della pandemia Covid-19, il panorama si è spostato in modo più significativo verso le vie digitali, con un aumento dei domini per i prodotti made in Italy tra il 2% e il 3% circa e la creazione di numerosi siti web a tema Covid che hanno segnato una nuova tendenza nell'uso di Internet e nello sviluppo di siti web nel Paese. Ciò è stato in parte favorito dalle iniziative di organizzazioni come Registro.it, che hanno puntato a potenziare la presenza online delle imprese nel contesto dei cambiamenti economici indotti dalla pandemia. Dal punto di vista dell'e-commerce, il cambiamento è stato verso acquisti online più frequenti, con gli acquirenti digitali italiani che effettuano almeno un acquisto online al mese, con un aumento del 5% rispetto al 2020. Le tipologie di prodotto che dominano le vendite online includono l'elettronica, la moda e gli accessori, la bellezza e i profumi, indicando un'ampia gamma di prodotti.

I protagonisti del panorama dello sviluppo web

Il mercato globale e italiano dello sviluppo web è in fermento, caratterizzato da una pletora di aziende che offrono una vasta gamma di servizi alle imprese che intendono rafforzare la propria presenza digitale. Dai giganti dei social media alle agenzie digitali di nicchia, il panorama è vario e dinamico.

  • Google: in quanto sito web più visitato al mondo, Google svolge un ruolo fondamentale definendo gli standard per l'ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e le pratiche di sviluppo web. I suoi algoritmi dettano il modo in cui gli sviluppatori web costruiscono i siti per garantire visibilità e posizionamento, rendendolo una forza centrale nel settore.
  • Facebook: oltre alla sua funzione primaria di social network, Facebook offre alle aziende potenti piattaforme per il marketing digitale e l'e-commerce. La sua presenza pervasiva incoraggia le aziende a incorporare le strategie dei social media nei loro piani di sviluppo web.
  • YouTube : Secondo sito più visitato e principale piattaforma di condivisione video, YouTube è diventato un canale essenziale per il content marketing. L'integrazione di YouTube nelle strategie dei siti web e dei social media è ormai un approccio standard per aumentare il coinvolgimento e la portata.
  • Yahoo! e Baidu: anche se non dominano più la scena dei motori di ricerca come un tempo, Yahoo! e Baidu mantengono ancora una base di utenti significativa. La loro continua rilevanza richiede che gli sviluppatori web considerino la compatibilità e l'ottimizzazione per le loro piattaforme quando progettano siti web.
  • Wix e Jimdo: queste aziende hanno democratizzato la creazione di siti web fornendo piattaforme online facili da usare e basate su abbonamento che consentono a privati e piccole imprese di costruire e gestire siti web senza bisogno di competenze tecniche.
  • WordPress, Joomla e PrestaShop: sono i principali sistemi di gestione dei contenuti (CMS) open-source e fungono da spina dorsale per un gran numero di siti web. Offrono un equilibrio tra personalizzazione e facilità d'uso, che li rende una scelta obbligata per gli sviluppatori autonomi e le agenzie web.
  • 1&1 (IONOS) : Conosciuta per i suoi servizi di web hosting e cloud, 1&1 offre ora una suite di strumenti per la creazione di siti web. È in concorrenza con altri servizi software online e si rivolge alle aziende che preferiscono uno sportello unico per le loro esigenze di presenza sul web.
  • BitBoss : Fonte di dati approfonditi sul profilo degli sviluppatori IT in Italia, BitBoss fornisce analisi preziose che aiutano a comprendere il panorama demografico e professionale di coloro che sono all'avanguardia nello sviluppo di siti web.
  • Hootsuite : Questa piattaforma di gestione dei profili sociali fornisce strumenti essenziali per gestire la presenza sui social media di un'azienda.
Ottieni informazioni essenziali
per comprendere questo mercato

Contenuto dettagliato dello studio di mercato

Informazioni

  • Pagine : ~ 40 pags
  • Formato : Versione PDF e digitale
  • Ultimo aggiornamento :
Dettaglio degli aggiornamenti

Riepilogo ed estratti

1 Sintesi del mercato

1.1 Definizione e presentazione

Il mercato dello sviluppo di siti web comprende servizi di progettazione e miglioramento del sito web. Questo include una varietà di professioni, dalla creazione del sito stesso al design grafico, migliorando l'esperienza generale dell'utente, o la sicurezza del database.

Nel 2021, più di 1,84 miliardi di website sono stati identificati in tutto il mondo, mentre il numero di siti di e-commerce è stimato tra i 12 e i 24 milioni. Allo stesso tempo, un numero crescente di persone utilizza Internet, per un totale di oltre 4,7 miliardi di utenti all'inizio di aprile 2021.

In Italia, il mercato ha un notevole potenziale, poiché un numero significativo di aziende non ha ancora sviluppato un sito web. Infatti, su 6 milioni di aziende italiane, meno di 20 000 sono orientati verso il commercio elettronico. Per lo più composto da PMI, solo il 15,9% di queste aziende ha venduto un prodotto online nel 2019. Tra le grandi aziende, il 26,3% usa intelligenza artificiale. D'altra parte, il settore è molto dinamico, con un impressionante aumento degli acquisti online stimato al 78% nel primo trimestre del 2021, che colloca l'Italia al quarto posto mondiale in termini di crescita dello shopping online.

In Italia, le web agency non si limitano a creare siti web, ma offrono anche altri servizi legati al web marketing, alla comunicazione o al commercio.

Queste agenzie sono rivolte a clienti di tutti i settori e offrono una varietà di servizi su misura per le dimensioni e le esigenze delle varie imprese. Si basano principalmente sulla loro competenza nella comunicazione e nel marketing digitale. Tuttavia, il mercato della creazione di siti web è altamente competitivo e le competenze tecnologiche associate alla creazione di siti web stanno diventando più democratiche e persino comuni.

Di fronte a questi sviluppi, i fornitori di servizi devono sviluppare le loro competenze nella strategia di marketing e nella comunicazione digitale. Devono anche adattare i loro contenuti all'avvento del telefono cellulare come strumento di navigazione sul web. L'aumento delle nuove tecnologie con forti competenze tecniche, come l'intelligenza artificiale o il Progressive Web App, saranno inoltre criteri di differenziazione

1.2 Mercato mondiale

Il numero di utenti di Internet sta crescendo

Il successo del mercato dello sviluppo web dipende direttamente dalla crescente quota di utenti Internet in tutto il mondo: nell'aprile ****, c'erano circa *,** miliardi di utenti internet Questo rappresenta il **,*% della popolazione mondiale connessa al Web, il **% in più rispetto ai *,* miliardi nel ****, che ...

1.3 Mercato italiano

Nel nostro Paese sono più di ** milioni le persone che accedono a Internet ogni giorno e ** milioni quelle attive sui social media. Dal report, realizzato in collaborazione con Hootsuite, una piattaforma di gestione di profili social, emerge che delle sei ore che ogni italiano spende online, in media una è dedicata ai ...

1.4 Impatto del Covid

Il mercato dei siti internet e di internet in generale è stato positivamente colpito dalla pandemia di Covid avendo accelerato la digitalizzazione delle imprese.  

Per quanto riguarda le imprese sono aumentati del *.*% i domini delle aziende Made in Italy rispetto al ****. Secondo i dati aggiornati a luglio ****, i domini registrati in Italia, ...

2 Analisi della domanda

2.1 Settori sempre più digitali

Come citato in precendenza le aziende e i liberi professionisti utilizzano internet per promuovere il proprio business e il bisogno di avere un sito internet è in aumento. 

Le aziende stesse sono sempre più connesse a internet per poter comunicare e ampliare il proprio giro di affari. Secondo i dati Istat, nel ...

2.2 Servizi utilizzati

Sono diversi i servizi richiesti e utilizzati dalle varie aziende nei propri siti web. 

I siti internet possono essere associati, oltre alla presentazione dell'impresa e dei suoi prodotti o servizi, anche a acquisti online, cataloghi o listini prezzi, tracciabilità dello stato dell'ordine, personalizzazione e progettazione dei prodotti, personalizzazione dei contenuti del ...

2.3 Presenza Social

 La presenza social è considerata necessaria per molte aziende tanto che,nel ****, l' l’**% delle PMI italiane sostiene che la presenza sui social network sia fondamentale per rimanere competitivi e  il **% prevede di incrementare l’utilizzo di queste piattaforme nel ****, mentre il **% è già presente su più canali rispetto allo scorso anno.

Nello ...

2.4 E-commerce

La necessità di aprire un proprio sito internet è dovuta anche al fatto che negli utlimi anni e, in particolare, in seguito alla pandemia di Covid, il commercio online è esploso. 

In base a un sondaggio effettuato nel marzo ****, l’**% degli acquirenti digitali italiani effettua, in media, almeno un acquisto online al mese, ...

3 Struttura del mercato

3.1 Profilo di uno sviluppatore informatico

ETà

Le fasce d'età degli sviluppatori italiani sono piuttosto variegate. Rispetto al ****, il **** è aumentata la percentuale di sviluppatori over **: gli sviluppatori tra i ** e i ** anni rappresentano il **,*% del totale, mentre il **,*% dichiara di avere un'età compresa tra i ** e i ** anni, mentre solo l'*,*% ha meno di ** anni. Questi dati ...

3.2 Sviluppatori in Italia

Si stima che ci siano un totale di ** milioni di sviluppatori in tutto il mondo, di cui *,* milioni sono in Europa. [***].

Numero di sviluppatori per paese Unione Europea, ****, migliaia Fonte Atomico

L'Italia è in carenza di sviluppatori informatici, secondo Unionecamere mancano circa  il **% degli lavoratori necessari, il numero sale a **% per la ...

3.3 Web Agency e freelancer

Per progettare un sito internet normalmente ci si affida a una web agency o a uno sviluppatore freelancer.

Secondo una ricerca di Prometeia, realizzata per UNA (***).

Per quanto riguarda le aree di offerta maggiormente presidiate, tra le prime tre si annoverano il web (***).

Servizi offerti dalle Web agency Italia, ****, percentuale Fonte: ...

4 Analisi dell'offerta

4.1 Offerta

Sintesi delle soluzioni di sviluppo web

Soluzioni di sviluppo web "chiavi in mano

Distribuzione di un CMS open-source

Questa soluzione si rivolge agli utenti di Internet con conoscenze di base di HTML/CSS e FTP, che vogliono spendere il meno possibile per creare un sito e sono pronti a investire il ...

4.2 Prezzi

A causa della frammentazione del mercato dello sviluppo web, la mancanza di cifre a livello di settore e l'estrema diversità dei progetti di sviluppo web, non ci sono cifre per i costi del personale, dei servizi e delle infrastrutture. Mentre è comunemente accettato (***) che il nome di dominio di un sito classico ...

4.3 Mobile Commerce

L'ascesa del m-commerce

La crescita del mercato dello sviluppo web sta anche nei nuovi servizi offerti dai siti web. Prima di tutto, è il mercato del commercio mobile È la prima volta che l'm-commerce, altrimenti noto come commercio elettronico, sta decollando. Il commercio effettuato da un tablet o uno smartphone, dopo essersi diffuso ...

5 Norme e regolamenti

5.1 Normativa

Esistono delle linee guida per il design di siti interent redatte da Agid (***).

In base alle norme ISO/IEC Directives, Part * per la stesura dei documenti tecnici, le Linee Guida di design forniscono indicazioni che devono essere obbligatoriamente rispettate per la realizzazione di siti internet e servizi digitali della PA, quelle ...

6 Posizionamento degli attori

6.1 Segmentazione

  • Monogrid
  • Awd Agency
  • StudioGusto
  • Aquest
  • Addlance
  • Upwork
  • Wix

Tutti i nostri studi sono disponibili online e in PDF

Ti invitiamo a consultare un esempio del nostro lavoro di studio su altri mercato!

Una domanda su questo studio ?   +39 380 247 7810

Aziende citate in questo studio

Questo studio contiene un panorama completo di società di mercato con le ultime cifre e le notizie di ogni azienda :

Monogrid
Awd Agency
StudioGusto
Aquest
Addlance
Upwork
Wix

Perché Scegliere Questo Studio :

Accedi a più di 35 ore di lavoro

I nostri studi sono il risultato di oltre 35 ore di ricerca e analisi. L'uso dei nostri studi ti consente di dedicare più tempo e aggiungere valore ai tuoi progetti.

Approfitta di 6 anni di esperienza e oltre 1.500 studi settoriali già prodotti

La nostra competenza ci consente di produrre studi completi in tutti i settori, inclusi i mercati di nicchia o emergenti.

Il nostro know-how e la nostra metodologia ci consentono di produrre studi con un valore unico di denaro

Accedi a diverse migliaia di articoli e dati a pagamento

BusinessCoot ha accesso all'intera stampa economica a pagamento e ai database esclusivi per svolgere studi di mercato (+ 30.000 articoli privati e fonti).

Al fine di arricchire i nostri studi, i nostri analisti utilizzano anche indicatori Web (semrush, tendenze, ecc.) Per identificare le tendenze in un mercato e strategie aziendali. (Consulta le nostre fonti a pagamento)

Supporto garantito dopo l'acquisto

Una squadra dedicata al servizio post-vendita, per garantirti un alto livello di soddisfazione. +39 380 247 7810

Un formato digitale progettato per i nostri utenti

Accedi a un PDF ma anche una versione digitale per i nostri clienti. Questa versione consente di accedere a fonti, dati in formato Excel e grafica. Il contenuto dello studio può quindi essere facilmente recuperato e adattato per i tuoi supporti.

Le nostre offerte :

il mercato dello sviluppo di siti web | Italia

89 €
  • Quali sono i dati relativi alle dimensioni e alla crescita del mercato?
  • Cosa sta influenzando l'evoluzione del mercato?
  • Qual'è il posizionamento degli attori?
  • Segmentazione e profilo delle aziende operanti nel mercato
  • Dati da una molteplicità di fonti

Pacchetto di 5 studi (-15%) IT Italia

75.6 € / studi
378 € Invece di 445 € -15%
  • 5 rapporti a 75,6 € IVA esclusa per studio da scegliere dal nostro catalogo italiano per 12 mesi
  • Risparmiare il 15% sugli studi aggiuntivi acquistati
  • Scegliere il rimborso del credito non utilizzato al termine dei 12 mesi (durata del pacchetto).

Consulta i termini e le condizioni del pack e del rimborso del credito non utilizzato.

Aggiunte e aggiornamenti

Hai delle domande?
Il nostro team è a tua disposizione a   +39 380 247 7810