Sintesi del nostro studio di mercato

Il mercato globale delle caldaie, che comprende vari tipi di caldaie come quelle a gas, idrosoniche e a condensazione, ha registrato una crescita costante. Nel 2020, il mercato è stato valutato a 4,17 miliardi di dollari e si prevede che raggiungerà i 5,5 miliardi di dollari entro il 2028, con una crescita del 4,9% CAGR dal 2021 al 2028. Il settore è orientato verso caldaie ad alta efficienza, con particolare attenzione all'integrazione con i sistemi di automazione domestica e all'affidabilità. Il mercato italiano è influenzato dagli obiettivi del Piano Nazionale Integrato per l'Energia e il Clima (PNIEC), che portano a uno spostamento verso tecnologie ad alta efficienza energetica come le caldaie a condensazione. Nel 2021, l'Italia ha registrato un aumento del 43% delle vendite di caldaie a condensazione, per un totale di oltre un milione di unità, per lo più caldaie murali di classe A adatte ad abitazioni di medie dimensioni. Il mercato italiano ha registrato anche un aumento del 352% delle vendite di pompe di calore ibride, con oltre 61.000 unità vendute nel 2021. Le dinamiche del mercato delle caldaie sono influenzate da normative e incentivi, come il Superbonus italiano, che promuovono la sostituzione dei sistemi di riscaldamento tradizionali con opzioni più efficienti come caldaie a condensazione e pompe di calore.

Navigare nel punto di ebollizione: Tendenze e dinamiche del mercato delle caldaie in Italia

Il mercato delle caldaie in Italia ha registrato un significativo aumento dell'attività, soprattutto grazie all'influenza di incentivi governativi come il Superbonus. Ciò ha indotto un sostanziale spostamento verso soluzioni di riscaldamento più efficienti e rispettose dell'ambiente. Il segmento delle caldaie a condensazione, in particolare, ha registrato un'impennata notevole, con un'impennata delle vendite di circa il 43% nel 2021 rispetto all'anno precedente. Il mercato ha superato il milione di caldaie a condensazione vendute, indicando una forte preferenza per le caldaie murali di classe A nella gamma di potenza fino a 35 kW. Questa tendenza è particolarmente diffusa nelle abitazioni di medie dimensioni, sottolineando la spinta all'efficienza energetica a livello nazionale. Anche il mercato italiano dell'importazione e dell'esportazione di caldaie è in forte espansione, con una crescita delle importazioni di oltre il 35% tra il 2020 e il 2021.

Il tasso di copertura, stabilmente al di sopra dell'uno, è una chiara indicazione della forte capacità di importazione dell'Italia. Germania e Francia emergono come partner commerciali significativi, a testimonianza dei solidi scambi economici nel contesto europeo. Il consumo di acqua calda rimane un aspetto critico dello stile di vita degli italiani: una persona media ha bisogno di 15-20 litri di acqua calda al giorno, a seconda delle preferenze di temperatura. La produzione di acqua calda si basa su metodi tradizionali, con oltre due terzi delle famiglie italiane che si affidano a sistemi come caldaie e stufe, anche se l'elettricità e le biomasse si stanno gradualmente affermando. Dal punto di vista della produzione di caldaie, l'Italia conta un numero notevole di aziende attive nel settore, oltre 150, con più di 7.400 dipendenti al 2020. Dal punto di vista geografico, la produzione è concentrata soprattutto nel Nord-Ovest, con il Veneto in testa con circa 50 aziende. Le vendite di caldaie si realizzano in canali diversi, con i professionisti e gli installatori che frequentano i negozi all'ingrosso e il segmento B2C che si rivolge ai negozi di bricolage per gli acquisti. Il settore del fai-da-te in Italia è competitivo, con attori chiave come Leroy Merlin Italia e Obi Italia che dominano il mercato in base al fatturato.

I principali attori del mercato delle caldaie

Il mercato delle caldaie è caratterizzato da una serie di aziende affermate, protagoniste in termini di innovazione, produzione e distribuzione di diversi tipi di caldaie per varie applicazioni. Questi attori di spicco hanno fatto passi da gigante nell'offrire soluzioni di riscaldamento efficienti e avanzate per soddisfare le esigenze in evoluzione dei consumatori e allinearsi alle politiche ambientali. Qui di seguito, uno sguardo più approfondito su alcuni dei principali attori in base alla loro attività di mercato e ai loro contributi, come evidenziato nel testo.

  • Baxi: con sede a Bassano del Grappa, Baxi è all'avanguardia nell'innovazione tecnologica nel settore delle caldaie, in particolare con il suo lavoro pionieristico sulle caldaie domestiche alimentate a idrogeno. L'azienda ha tracciato un percorso strategico verso la sostenibilità, iniziando con caldaie ad alta efficienza e progredendo verso caldaie compatibili con un mix di metano e idrogeno. Entro il 2025, Baxi intende rivoluzionare il mercato con le sue innovative caldaie interamente alimentate a idrogeno, promettendo emissioni zero dall'utilizzo della caldaia.
  • leroy Merlin Italia: Leroy Merlin Italia è uno dei maggiori rivenditori sul mercato italiano di prodotti per il fai-da-te e per la casa, che comprende una vasta gamma di caldaie. Pur non avendo il maggior numero di punti vendita individuali, Leroy Merlin si è affermata grazie ai suoi ampi formati di negozi, in grado di soddisfare un'ampia gamma di esigenze dei clienti, dall'installazione alla manutenzione.
  • Obi Italia: posizionandosi come attore chiave nella vendita al dettaglio di prodotti per la casa, Obi Italia offre una vasta selezione di caldaie e altri prodotti per il fai-da-te. Con una presenza significativa sul mercato e un fatturato consistente, questa azienda contribuisce a rendere le soluzioni di riscaldamento più accessibili ai consumatori attraverso la sua rete di negozi in crescita in tutta Italia.
  • Eurobrico : si è fatta un nome nel settore della vendita al dettaglio, riuscendo a mantenere una posizione forte nonostante la forte concorrenza. Offrendo un catalogo completo di caldaie e accessori, Eurobrico si rivolge ai consumatori che cercano qualità e convenienza.
  • CSC: pur non avendo le stesse dimensioni dei suoi colleghi, CSC svolge un ruolo fondamentale nel mercato. La sua presenza offre ai consumatori ulteriori opzioni e rafforza una sana concorrenza all'interno del settore. Il contributo di CSC contribuisce a mantenere il mercato vivace e diversificato, garantendo la soddisfazione delle diverse esigenze dei consumatori.

Canali di vendita all'ingrosso e di installazione Le vendite di caldaie per scopi professionali e di installazione passano spesso attraverso i canali di vendita all'ingrosso, dove numerose piccole aziende contribuiscono alla distribuzione e alla fornitura di caldaie. Nel segmento B2C, le vendite sono guidate dai negozi di bricolage, dove i consumatori trovano soluzioni su misura per le loro esigenze, con indicazioni sulle opzioni più adatte alle loro case.

Ottieni informazioni essenziali
per comprendere questo mercato

Contenuto dettagliato dello studio di mercato

Informazioni

  • Pagine : ~ 40 pags
  • Formato : Versione PDF e digitale
  • Ultimo aggiornamento : 08/01/2023
Dettaglio degli aggiornamenti

Riepilogo ed estratti

1 Panoramica del mercato

1.1 Definizione e presentazione

Con il termine “caldaia” si intende quell’elettrodomestico che viene utilizzato per l’impianto di riscaldamento e per la produzione di acqua calda. Le diverse tipologie di caldaie che si trovano sul mercato sono quelle a gas, quelle idrosoniche e quelle a condensazione. Solitamente i fattori che vengono presi in considerazione nella scelta della caldaia sono: il tipo di riscaldamento (esterno/interno), il profilo di circolazione dell’acqua, il sistema di circolazione (naturale, assistita o forzata) e il tipo di combustibile (gas metano, GPL, gasolio, biomassa).

Per quanto riguarda il mercato globale delle caldaie, questo nel 2020 è arrivato a valere 4.17 miliardi di dollari e si prevede che arrivi a 5.5 milioni entro il 2028. Il costante sviluppo industriale del mondo fa si che questo settore sia considerato fiorente e con ancora grosse prospettive di crescita. La tendenza generale del settore è puntare sull’alta efficienza, la sincronizzazione con il sistema di automazione domestica e il sempre più ridotto rischio di guasti.

In Italia il mercato è spinto in particolar modo dagli obiettivi previsti dal Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (PNIEC) che porta a numerosi interventi di riqualificazione energetica che comprende l’uso di nuove tecnologie e sistemi innovativi. Specificatamente alle caldaie, quelle di tipo convenzionale registrano un andamento stabile con uno spostamento generale di mercato verso caldaie a condensazione, pompe di calore elettriche o a gas e sistemi ibridi. Nel 2018 in Italia sono state vendute ben 28.000 a condensazione, con un incremento delle vendite di circa il 9% rispetto all’anno precedente. La categoria più richiesta è stata la caldaia murale seguita da quella a basamento e da quelle soffiate in acciaio. Il trend positivo delle caldaie a condensazione di classe A è perseguito anche nell’anno 2019, registrando un aumento del 10% delle vendita rispetto all’anno 2018.

1.2 Mercato mondiale

Il mercato mondiale delle caldaie è stato valutato *.** miliardi di dollari nel **** e si prospetti cresca fino al valore *.* miliardi di dollari nel ****, crescendo con un CAGR di *.*% nel periodo ****-****. 

Valore mercato dei boiler Mondo, ****-****, miliardi di dollari FortuneBusiness

Riguardo le quantità di pezzi venduti si stima che  nel **** siano ...

1.2 Mercato italiano

Trainato della ricerca di soluzioni più efficaci e green, nel **** il mercato italiano delle tecnologie incentivate dai bonus edilizi, in particolare dal Superbonus, ha registrato numeri in netta crescita.

Nel **** in Italia si sono vendute complessivamente poco più di un milione di caldaie a condensazione, circa ***mila in più rispetto al ...

1.4 Importazioni ed esportazioni

Per quanto riguarda le importazioni e le esportazioni i dati vengono registrati dal sito UNComtrade con i codici " ****** Caldaie a gas per abitazioni" e "****** Caldaie alimentate da pannelli solari" e "****** Caldaie non elettriche". 

Il valore delle importazioni e delle esportazioni è in crescita, con un forte aumento delle prime tra il **** e ...

2 Analisi della domanda

2.1 Consumo e produzione di acqua calda

La necessità di acqua calda pro capite è calcolata in base alla temperatura dell'acqua stessa, e sono di ** litri al giorno per persona a ** gradi Celsisus di temperatura o ** litri nel caso di una temperatura di ** gradi. Ciò corrisponde a un'energie consumata pari a *.* kWh per persona al giorno o di *** kWh ...

2.2 Territorio italiano: edifici e clima

L'acqua calda viene utilizzata principalmente in abitazioni private e in uffici. 

La costruzione di edifici residenziali e non residenziali in Italia è aumentata negli ultimi anni. Dal **** al ****, il numero di metri quadrati di edifici residenziali e non residenziali di nuova costruzione è aumentato rispettivamente del **,*% e del **,*%. È interessante sottolineare, tuttavia, che il ...

2.3 Caldaie e superbonus

Le richieste di caldaie dipendono anche dagli incentivi governativi per cambiare i propri apparecchi con nuove soluzioni tendenzialmente con un impatto energetico e climatico inferiore.

L'Ecobonus ha utilizzato le detrazioni fiscali come misura incentivante per la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente. L’agevolazione consiste nella detrazione fiscale di una percentuale ...

3 Struttura del mercato

3.1 Catena del valore

3.2 Produzione

La produzione di caldaie in Italia vede, nel ****, un totale di *** aziende e **** addetti.

Il numero di aziende tra il **** e il **** è diminuito di * unità, pari al *.*%, nel complesso dei cinque anni quindi il numero si è mantenuto stabile, con un brusco calo tra il **** e il **** , -*.*%, e con un ripresa ...

3.3 Vendita

La vendita di caldaie a professionisti e installatori avviene tramite negozi all'ingrosso mentre la vendita B*C avviene tramite negozi di fai-da-te. 

La vendita all'ingrosso è regolata dal codice Ateco **.**.* " Commercio all’ingrosso di apparecchi e accessori per impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento ". Il numero di imprese tra il **** e ...

3.4 Installazione

L'istallazione e la manutenzione delle caldaie avviene tramite figure specializzate, ovvero gli idraulici, in particolare gli idraulici  racchiusi nel codice Ateco  **.**.**"  Installazione di impianti idraulici, di riscaldamento e di condizionamento dell’aria (***) in edifici o in altre opere di costruzione"

Nel **** in Italia il numero imprese era pari a *****, in leggere ...

4 Analisi dell'offerta

4.2 Tipologia di caldaie

Le caldaie si possono dividere secondo:

il profilo di circolazione dell'acqua e dei fumi (***) il tipo di riscaldamento (***); la circolazione dell'acqua (***) il contenuto d'acqua in rapporto alla superficie (***) la pressione massima di esercizio la produzione massima oraria di vapore il tipo di combustibile (***)

Si possono inoltre classificare per:

tipo di installazione ...

4.2 Prezzi

I prezzi delle caldaie dipendono dalle tipologie, dalla qualità, dalla classe, dalla capacità etc... 

In seguito una overview dei prezzi dal sito Bricocenter, che escludono i prezzi di istallazione: 

Quando si acquista una caldaia le spesa principali sono per la caldaia e per la manutenzione di essa. 

I carburanti più comuni, ...

4.3 Caldaia a idrogeno

La necessità di trovare soluzioni più ecologiche ha anche investito il mondo delle caldaie, in particolare la ricerca si sta concentrando sul trovare fonti di energia pulita per esse. La più grande novità arriva da Bassano del Grappa dove è nata la prima  caldaia domestica funzionante completamente a idrogeno, invenzione dall’azienda ...

5 Regolamento

5.1 Normativa

CONTROLLO E ANALISI DEI FUMI 

Secondo la la normativa (***), il controllo fumi della caldaia o apparecchio equivalente deve avvenire tassativamente per tutte le tipologie di caldaie, che siano all'interno di un locale, privato o pubblico, o all'esterno.

Le normative prevedono il lavaggio chimico degli impianti di riscaldamento per impianti esistenti oppure ...

6 Posizionamento degli attori

6.1 Segmentazione

  • Bricocenter Italia
  • Bricofer
  • Tecnomat
  • EuroBrico Spa
  • Idraulico Stefano S.r.l.s.
  • Pronto intervento idraulico Araniti Santo S.r.l.
  • Beretta clima (Carrier)
  • Ferroli
  • Immergas
  • Baxi S.p.A. (BDR Thermea)

Tutti i nostri studi sono disponibili online e in PDF

Ti invitiamo a consultare un esempio del nostro lavoro di studio su altri mercato!

Una domanda su questo studio ?   +39 380 247 7810

Aziende citate in questo studio

Questo studio contiene un panorama completo di società di mercato con le ultime cifre e le notizie di ogni azienda :

Bricocenter Italia
Bricofer
Tecnomat
EuroBrico Spa
Idraulico Stefano S.r.l.s.
Pronto intervento idraulico Araniti Santo S.r.l.
Beretta clima (Carrier)
Ferroli
Immergas
Baxi S.p.A. (BDR Thermea)

Perché Scegliere Questo Studio :

Accedi a più di 35 ore di lavoro

I nostri studi sono il risultato di oltre 35 ore di ricerca e analisi. L'uso dei nostri studi ti consente di dedicare più tempo e aggiungere valore ai tuoi progetti.

Approfitta di 6 anni di esperienza e oltre 1.500 studi settoriali già prodotti

La nostra competenza ci consente di produrre studi completi in tutti i settori, inclusi i mercati di nicchia o emergenti.

Il nostro know-how e la nostra metodologia ci consentono di produrre studi con un valore unico di denaro

Accedi a diverse migliaia di articoli e dati a pagamento

BusinessCoot ha accesso all'intera stampa economica a pagamento e ai database esclusivi per svolgere studi di mercato (+ 30.000 articoli privati e fonti).

Al fine di arricchire i nostri studi, i nostri analisti utilizzano anche indicatori Web (semrush, tendenze, ecc.) Per identificare le tendenze in un mercato e strategie aziendali. (Consulta le nostre fonti a pagamento)

Supporto garantito dopo l'acquisto

Una squadra dedicata al servizio post-vendita, per garantirti un alto livello di soddisfazione. +39 380 247 7810

Un formato digitale progettato per i nostri utenti

Accedi a un PDF ma anche una versione digitale per i nostri clienti. Questa versione consente di accedere a fonti, dati in formato Excel e grafica. Il contenuto dello studio può quindi essere facilmente recuperato e adattato per i tuoi supporti.

Le nostre offerte :

il mercato delle caldaie | Italia

89 €
  • Quali sono i dati relativi alle dimensioni e alla crescita del mercato?
  • Cosa sta influenzando l'andamento e l'evoluzione del mercato?
  • Qual'è il posizionamento degli attori di mercato?
  • Segmentazione e profilo delle aziende operanti nel mercato
  • Dati e numeri da una molteplicità di fonti

Pacchetto di 5 studi (-15%) IT Italia

75.6 € / studi
378 € Invece di 445 € -15%
  • 5 rapporti a 75,6 € IVA esclusa per studio da scegliere dal nostro catalogo italiano per 12 mesi
  • Risparmiare il 15% sugli studi aggiuntivi acquistati
  • Scegliere il rimborso del credito non utilizzato al termine dei 12 mesi (durata del pacchetto).

Consulta i termini e le condizioni del pack e del rimborso del credito non utilizzato.

Aggiunte e aggiornamenti

Riferimenti dei nostri clienti

Hanno consultato i nostri studi Scopri le opinioni (+500)

Malcolm Vincent
Linkedin logo

Malcolm Vincent

Astoria Finance

Gregoire de Castelnau
Linkedin logo

Gregoire de Castelnau

Stags Participations

Timothé Huignard
Linkedin logo

Timothé Huignard

PWC

Paul-Alexis Kebabtchieff
Linkedin logo

Paul-Alexis Kebabtchieff

BCG

Aymeric Granet
Linkedin logo

Aymeric Granet

Publicis Consultant

Interviste e clienti CAS Tutte le interviste e i casi dei clienti (45)

La pépite Interview

BFM Business

Paul-Alexis Kebabtchieff

Boston Consulting Group

Marie Guibart

Kea Partners

Elaine, Durand

Crédit Agricole, Information & Veille

Philippe Dilasser

Initiative & Finance

Anne Baudry

Metro

Amaury Wernert

Kroll (Duff & Phelps)

Smart Leaders Interview

B-Smart

Hai delle domande?
Il nostro team è a tua disposizione a   +39 380 247 7810