Sintesi del nostro studio di mercato

Dal 2020, il mercato italiano della falegnameria e della lavorazione del legno ha dato prova di resilienza di fronte alle sfide poste dalla pandemia COVID-19. Il settore ha subito una flessione a causa della pandemia, con un notevole calo del 12,6% rispetto al fatturato dell'anno precedente. Tuttavia, il mercato ha mostrato segni di ripresa, in particolare nel settore immobiliare, che rappresenta un importante motore della domanda di servizi e prodotti di carpenteria. Il solo settore immobiliare residenziale ha fatturato 118,7 miliardi di euro nel 2021, con una robusta ripresa notevole nel Nord Italia. Il settore dell'import-export ha registrato un'espansione generale, con il 2022 che vede le esportazioni di mobili per cucina rappresentare oltre il 25% del totale. Le grandi aziende nazionali e i negozi di mobili specializzati continuano a essere canali di distribuzione fondamentali.

I principali operatori del settore, come MAURO SAVIOLA GROUP S.R.L. e FANTONI S.P.A., hanno registrato un fatturato di 337 milioni di euro e 319 milioni di euro rispettivamente, indicando un lento ma costante progresso del mercato dopo la pandemia. Gli incentivi statali, come il Bonus Mobili e il Superbonus, hanno dato una spinta significativa al settore, incoraggiando la crescita e gli investimenti nell'industria. Nonostante il calo del numero di imprese e di addetti e l'evidente frammentazione del mercato, il mercato italiano della falegnameria mostra una tendenza all'integrazione tecnologica, all'attenzione all'ecologia e a una domanda sostenuta influenzata da fattori quali lo status professionale e le iniziative governative.

Tendenze e analisi del mercato italiano della carpenteria

Il mercato italiano della carpenteria ha attraversato una serie di fasi alterne, in particolare a causa dell'impatto della pandemia COVID-19 che ha lasciato un segno notevole nel settore. Il mercato, il cui valore nel 2020 era di circa 11,49 miliardi di euro, ha subito un significativo rallentamento a causa della pandemia, a dimostrazione della sensibilità del settore alle perturbazioni economiche. Il crollo non è stato permanente, poiché i precedenti trend di crescita e il mercato immobiliare vivace sono stati fattori di ripresa del settore. Il mercato italiano è sinonimo di piccoli negozi a conduzione familiare, una tradizione artigianale nota da generazioni. Nonostante la crescente presenza di rivenditori multinazionali in questo spazio, il legno mantiene una forte posizione nella produzione di vari prodotti, in particolare di mobili. Il settore dell'arredamento, che si basa fortemente sul legno, ha sperimentato nuove tendenze tecnologiche che consentono una sperimentazione professionale più creativa con il materiale. Un aspetto critico del mercato è legato al commercio estero, con preferenze distinte per l'esportazione e l'importazione. L'Italia vede predominare le esportazioni di mobili per cucina, che costituiscono più di un quarto delle esportazioni totali, mentre le importazioni sono costituite principalmente da mobili per camera da letto, anche se la distribuzione è meno concentrata. La bilancia commerciale indica una crescita delle importazioni più rapida rispetto alle esportazioni, con i principali partner commerciali che sono gli Stati Uniti e la Francia per le esportazioni, e la Germania e la Polonia per le importazioni.

La domanda di servizi e prodotti di carpenteria in Italia è strettamente legata al mercato immobiliare. La marcata ripresa del settore residenziale nel 2021 riflette un aumento del 33,3% del fatturato rispetto al 2020 e del 21,6% rispetto al 2019, traducendosi in una robusta domanda di servizi di carpenteria. La distribuzione di questa domanda è geograficamente orientata verso le aree settentrionali del Paese, da cui proviene circa il 57% della domanda. Una tendenza degna di nota è l'aumento della domanda di mobili e di manutenzione della casa, con il primo che supera addirittura i livelli pre-pandemici. È interessante notare che la tendenza è quella di acquistare nuovi mobili piuttosto che ripararli, mentre la spesa per le riparazioni è significativamente inferiore. La domanda di prodotti di falegnameria è guidata dalle preferenze dei consumatori, con un interesse crescente per i nuovi materiali e le nuove tecnologie. L'uso di resine, come l'epossidica, ha registrato un aumento, insieme all'inclusione di strumenti ad alta tecnologia nella creazione di prodotti di falegnameria. Il mercato si caratterizza per essere ampiamente frammentato, con un gran numero di imprese che impiegano un numero significativo di persone. Tuttavia, negli ultimi anni si è assistito a una diminuzione sia delle imprese che degli occupati, a testimonianza di una leggera concentrazione del mercato che, tuttavia, non interrompe la frammentarietà del settore.

I pilastri della falegnameria italiana: I principali attori del mercato che plasmano l'industria del legno

Nel vivace arazzo della falegnameria italiana, diverse aziende si distinguono per il loro contributo alla ricca tradizione e alla moderna innovazione della lavorazione del legno. Queste aziende hanno affinato il loro mestiere nel corso degli anni, consolidando la loro reputazione di leader nelle rispettive nicchie di mercato. Dall'intaglio meticoloso dei mobili in legno al taglio preciso e alla piallatura del legname, queste aziende incarnano la qualità e l'eccellenza sinonimo di "Made in Italy".

  • Cora' Domenico & Figli SPA è specializzata nel taglio e nella piallatura del legno, offrendo un'ampia varietà di legni per diverse applicazioni. La sua dedizione alla qualità le ha fatto guadagnare una posizione di rilievo in questo segmento dell'industria.
  • Florian Legno S.P.A. è un altro nome importante nel settore del taglio e della piallatura, noto per i suoi standard elevati e l'impegno verso pratiche sostenibili, soddisfacendo così le richieste di consumatori attenti all'ambiente.
  • Anche Sangiorgi Legnami S.P.A. contribuisce in modo significativo a questo settore, con un'attenzione all'innovazione e alla soddisfazione del cliente che la rende competitiva in un mercato dinamico.
  • Per quanto riguarda le lastre e i pannelli a base di legno, il Gruppo Mauro Saviola S.R.L. è un attore chiave. L'azienda è famosa per il suo approccio ecologico, che prevede l'utilizzo di legno riciclato per produrre pannelli di alta qualità.
  • Fantoni S.P.A. è apprezzata per i suoi processi produttivi avanzati, che creano pannelli a base di legno durevoli ed esteticamente gradevoli, destinati a diversi settori.
  • Quando si parla di parquet, nomi come Margaritelli S.P.A. risuonano nel mercato, con i loro prodotti sinonimo di eleganza e durata. Offrono una gamma di stili che si sposano perfettamente con gli interni contemporanei e tradizionali.
  • Aziende come BRAGA S.P.A. e RUBNER HAUS SRL rappresentano l'apice della carpenteria in legno e dei prodotti per l'edilizia. Mentre BRAGA S.P.A. apporta innovazioni a porte e finestre, RUBNER HAUS SRL è famosa per le sue soluzioni abitative in legno su misura. Infine, nessuna panoramica del mercato italiano della falegnameria sarebbe completa senza menzionare i principali distributori che portano questi prodotti artigianali al grande pubblico.
  • Ikea Italia e Leroy Merlin Italia sono rinomati per le loro reti capillari che rendono accessibile ai consumatori un'ampia gamma di prodotti in legno, mentre Bricocenter si rivolge al crescente segmento del fai-da-te, offrendo una serie di strumenti e materiali.
Ottieni informazioni essenziali
per comprendere questo mercato

Contenuto dettagliato dello studio di mercato

Informazioni

  • Pagine : ~ 40 pags
  • Formato : Versione PDF e digitale
  • Ultimo aggiornamento : 30/04/2023
Dettaglio degli aggiornamenti

Riepilogo ed estratti

1 Panoramica del mercato

1.1 Definizione e presentazione

La falegnameria è l'insieme delle attività che i falegnami svolgono nel processo di lavorazione del legno. Il falegname è un abile artigiano che opera sia in ambito artigianale che industriale. Si occupa abitualmente della progettazione, costruzione e montaggio di mobili e cucine in legno, nonché di porte, finestre e ferramenta, e della fabbricazione e riparazione di manufatti in legno. Il ruolo del falegname come artigiano sta diminuendo in Europa, ma la domanda di strutture e attrezzature in legno rimane forte. L’espansione dell'edilizia in legno è guidata dalle nuove esigenze dei consumatori, che includono il desiderio di uno stile e un design più ambiziosi, ma anche di più attenzione per le questioni ambientali e sostenibili. Il legno, infatti, è un materiale più rispettoso dell'ambiente che ha anche caratteristiche di resistenza funzionale e coibentazione, che lo rendono appetibile per il mercato delle costruzioni. Il mercato è diviso tra grandi aziende come Ikea, con una filiera forte e verticalmente integrata, e falegnami con le loro piccole, medie o grandi botteghe. 

Solo negli USA il valore di mercato del mercato della carpenteria è stato valutato di 41,7 miliardi di dollari nel 2021, con un CAGR atteso del 9,4% tra il 2021-2027. Quello globale, non differirebbe così tanto in termini di CAGR e dimensione.

In Italia, l'immagine principale del mercato della falegnameria è il piccolo negozio a conduzione familiare che si tramanda da generazioni; ora, il mercato ha introdotto nuove tendenze, in particolare il dominio dei rivenditori multinazionali nel commercio internazionale. Nonostante ciò, il legno continua a svolgere un ruolo importante in molti processi di fabbricazione dei prodotti in Italia. Il primo mercato è quello dei mobili, in cui il legno ha da tempo un ruolo di primo piano, soprattutto per la sua bellezza e adattabilità ai vari contesti. Nuove tecnologie e attrezzature consentono anche ai professionisti più creativi di sperimentare nuove soluzioni consentendo loro di eseguire procedure e interventi sempre nuovi sulla materia prima. Gli italiani sono da tempo appassionati di artigianato raffinato. Il marchio made in Italy della lavorazione del legno è molto riconosciuto all'estero, soprattutto in Russia

La lavorazione del legno, come ogni altro mestiere, richiede ormai un alto livello di specializzazione. Non solo gli oggetti in legno devono essere utili, ma devono anche essere di alta qualità e avere una componente estetica adeguata. Le grandi imprese nazionali che forniscono semilavorati di facile impiego alimentano da diversi anni la crescita del settore della falegnameria fai da te in Italia.

1.2 Il mercato mondiale

Il mercato dei falegnami è strettamente legato a quello immobiliare, visto che i prodotti lavorati sono principalmente arredamenti o materiali utilizzati nelle costruzioni residenziali e commerciali. 

L'unico mercato, olte all'Italia, di cui sono disponibili cifre attendibili è quello americano. Si tratta del primo Paese per le esportazioni italiane e dei maggiori mercati immobiliari ...

1.3 Il mercato italiano

Il mercato italiano dell'industria del legno vale **.** miliardi di euro nel ****, anno in cui ha subito un pesante rallentamento a causa della pandemia. Gli anni precedenti erano stati caratterizzati da una costante crescita, almeno fino al ****, e, nonostante Istat non renda ancora disponibili dati più recenti, ipotiziamo che la ripresa del ...

1.4 Import-Export di mobili in legno

Per lo studio dei commerci con l'estero dei mobili in legno, prodotto principale dei falegnami, almento per quanto riguarda il commercio, sono state analizzate quattro diverse categorie di prodotti nel portale di UNComtrade:

******: mobili di legno per uffici ******: mobili di legno per cucine ******: mobili di legno per camere da letto ******: ...

1.5 L’impatto del covid

Nel ****, il fatturato complessivo delle imprese dell'industria del legno è sceso del **.*% rispetto all'anno precedente, passando da €**.** miliardi a €**.** miliardi.

Il segmento della carpenteria e falegnameria per l'edilizia è stato colpito ancora più duramente, con un calo del **.*% nello stesso periodo, continuando una contrazione che in verità era già iniziata nel ****.

Valore mercato ...

2 Analisi della domanda

2.1 La domanda in Italia

Come abbiamo visto, la domanda di servizi e prodotti di falegnameria è strettamente legata a quella immobiliare. Questo settore ha fatturato nel **** un totale di ***.* miliardi di euro per il solo comparto residenziale, segnalando una decisa ripresa sia rispetto al **** (***). Oltre il **% del fatturato riguarda acquisti di abitazioni ubicate nelle aree del ...

2.2 I driver della domanda

I driver principali della domanda per i prodotti e servizi di falegnameria sono, da un lato, strettamente legati a quelli del mercato immobiliare, e dall'altro dipendono dalle preferenze dei consumatori. L'Italia è riconosciuta universalmente come un centro di eccellenza per la lavorazione del legno [***]. La domanda è infuenzata principalmente da:

Condizione professionale: la ...

2.3 La distribuzione geografica della domanda

La distribuzione geografica della spesa familiare per i servizi ed i prodotti dei falegnami indica una grande disugualianza tra nord e sud, con il centro che rimane più vicino ai volumi di spesa settentrionali.

Le isole presentano la spesa per riparazione e manutenzione della casa più bassa di tutte le regioni, ...

2.4 Nuovi trend della domanda

La domanda di mobili e prodotti in legno sta cambiando, alcuni degli ultimi trend del mercato sono:

L'utilizzo di resine: negli ultimi anni si è diffusa la pratica di utilizzare resine colorate e trasparenti, come l'epoxy, per la produzione di mobili e pezzi d'arte che trasformano il legno in un materiale non ...

3 Struttura del mercato

3.1 La struttura del mercato

L'industria del legno occupa in Italia oltre **.*** persone. Questo numero è però diminuito di oltre il **% nei * anni dal **** al ****. Le imprese totali sono, nel ****, **.***. Ci troviamo quindi di fronte ad un mercato particolarmente frammentato, con un grande numero di imprese e dimensioni medie ridotte. 

Numero di imprese e occupati nell'industria del ...

3.2 La catena del valore

3.3 La distribuzione

I canali principali per la distribuzione di prodotti e servizi di falegnameria sono:

Negozi specializzati di arredamenti: in Italia sono numerosi e generalmente hanno una ottima reputazione a livello mondiale. Grande distribuzione: comprende imprese come Ikea, Leroy Merlin, Brico ecc... Costruzioni: in Italia, nel ****, ci sono oltre *** imprese di costruzioni di ...

3.4 I main players

I principali attori del settore si dividono nei seguenti settori:

Taglio e piallatura: CORA' DOMENICO & FIGLI SPA, FLORIAN LEGNO S.P.A., SANGIORGI LEGNAMI S.P.A., IMOLA LEGNO S.P.A.. Fabbricazione di fogli e pannelli a base di legno: GRUPPO MAURO SAVIOLA S.R.L., FANTONI S.P.A., ...

4 Analisi dell'offerta

4.1 L’offerta

I prodotti della falegnameria si dividono in [***]:

4.2 I prezzi

I prezzi dei mobili e prodotti in negno variano sia a seconda del costo della materia prima, sia delle ore necessarie alla lavorazione grado di elaborazione della stessa.

Alcuni prezzi degli articoli più richiesti sul mercato italiano sono riportati di seguito:

5 Regolamento

5.1 Il panorama regolamentare

Alcune tra le più importanti leggi che riguardano il settore della falegnameria sono:

Il decreto legislativo del * aprile ****, n. **.: in attuazzione dell'articolo * della legge * agosto ****, n. ***, in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro. Regulamento (***) N. ***/**** del Parlamento Europeo: Il Regolamento sul Legno definisce gli obblighi ...

5.2 Incentivi statali

Gli incentivi messi in atto dal governo italiano che contribuiscono alla crescita del mercato dei falegnami sono:

Il Bonus mobili:  Si tratta di una detrazione Irpef per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici, destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione. La detrazione va calcolata su un importo massimo ...

6 Posizionamento degli attori

6.1 La segmentazione

Taglio e piallatura:

Fabbricazione di fogli e pannelli a base di legno:

Fabbricazione di pavimenti in parquet:

Fabbricazione di altri prodotti di carpenteria in legno e falegnameria per l'edilizia:

Grandi distributori:

  • Corà Domenico e Figli S.p.a.
  • Florian Legno
  • Sangiorgi Legnami S.p.a.
  • Gruppo Mauro Saviola
  • Fantoni
  • Gruppo Frati Luigi
  • Margaritelli S.p.a.
  • Skema S.p.a.
  • BGP Group S.r.l.
  • Braga S.p.a.
  • Rubner Haus S.r.l.
  • Bertolotto S.p.a.
  • IKEA Italia
  • Leroy Merlin Italia
  • Bricocenter Italia

Tutti i nostri studi sono disponibili online e in PDF

Ti invitiamo a consultare un esempio del nostro lavoro di studio su altri mercato!

Una domanda su questo studio ?   +39 380 247 7810

Aziende citate in questo studio

Questo studio contiene un panorama completo di società di mercato con le ultime cifre e le notizie di ogni azienda :

Corà Domenico e Figli S.p.a.
Florian Legno
Sangiorgi Legnami S.p.a.
Gruppo Mauro Saviola
Fantoni
Gruppo Frati Luigi
Margaritelli S.p.a.
Skema S.p.a.
BGP Group S.r.l.
Braga S.p.a.
Rubner Haus S.r.l.
Bertolotto S.p.a.

Perché Scegliere Questo Studio :

Accedi a più di 35 ore di lavoro

I nostri studi sono il risultato di oltre 35 ore di ricerca e analisi. L'uso dei nostri studi ti consente di dedicare più tempo e aggiungere valore ai tuoi progetti.

Approfitta di 6 anni di esperienza e oltre 1.500 studi settoriali già prodotti

La nostra competenza ci consente di produrre studi completi in tutti i settori, inclusi i mercati di nicchia o emergenti.

Il nostro know-how e la nostra metodologia ci consentono di produrre studi con un valore unico di denaro

Accedi a diverse migliaia di articoli e dati a pagamento

BusinessCoot ha accesso all'intera stampa economica a pagamento e ai database esclusivi per svolgere studi di mercato (+ 30.000 articoli privati e fonti).

Al fine di arricchire i nostri studi, i nostri analisti utilizzano anche indicatori Web (semrush, tendenze, ecc.) Per identificare le tendenze in un mercato e strategie aziendali. (Consulta le nostre fonti a pagamento)

Supporto garantito dopo l'acquisto

Una squadra dedicata al servizio post-vendita, per garantirti un alto livello di soddisfazione. +39 380 247 7810

Un formato digitale progettato per i nostri utenti

Accedi a un PDF ma anche una versione digitale per i nostri clienti. Questa versione consente di accedere a fonti, dati in formato Excel e grafica. Il contenuto dello studio può quindi essere facilmente recuperato e adattato per i tuoi supporti.

Le nostre offerte :

il mercato della carpenteria | Italia

89 €
  • Quali sono i dati relativi alle dimensioni e alla crescita del mercato?
  • Cosa sta influenzando l'andamento e l'evoluzione del mercato?
  • Qual'è il posizionamento degli attori di mercato?
  • Segmentazione e profilo delle aziende operanti nel mercato
  • Dati e numeri da una molteplicità di fonti

Pacchetto di 5 studi (-15%) IT Italia

75.6 € / studi
378 € Invece di 445 € -15%
  • 5 rapporti a 75,6 € IVA esclusa per studio da scegliere dal nostro catalogo italiano per 12 mesi
  • Risparmiare il 15% sugli studi aggiuntivi acquistati
  • Scegliere il rimborso del credito non utilizzato al termine dei 12 mesi (durata del pacchetto).

Consulta i termini e le condizioni del pack e del rimborso del credito non utilizzato.

Aggiunte e aggiornamenti

Riferimenti dei nostri clienti

Hanno consultato i nostri studi Scopri le opinioni (+500)

Malcolm Vincent
Linkedin logo

Malcolm Vincent

Astoria Finance

Gregoire de Castelnau
Linkedin logo

Gregoire de Castelnau

Stags Participations

Timothé Huignard
Linkedin logo

Timothé Huignard

PWC

Paul-Alexis Kebabtchieff
Linkedin logo

Paul-Alexis Kebabtchieff

BCG

Aymeric Granet
Linkedin logo

Aymeric Granet

Publicis Consultant

Interviste e clienti CAS Tutte le interviste e i casi dei clienti (45)

La pépite Interview

BFM Business

Paul-Alexis Kebabtchieff

Boston Consulting Group

Marie Guibart

Kea Partners

Elaine, Durand

Crédit Agricole, Information & Veille

Philippe Dilasser

Initiative & Finance

Anne Baudry

Metro

Amaury Wernert

Kroll (Duff & Phelps)

Smart Leaders Interview

B-Smart

Hai delle domande?
Il nostro team è a tua disposizione a   +39 380 247 7810